Nel pronunciare la parola “Matrimonio” l’immaginario collettivo è proiettato inevitabilmente alla figura della sposa: abito, trucco, acconciatura e bouquet. A fungere da protagoniste femminili, però, vi sono anche altre due personalità: le rispettive mamme degli sposi. Ognuna di loro ha compiti ben precisi da assolvere ma, nonostante ciò, debbono collaborare insieme nella scelta dell’abito giusto da indossare affinché i due non siano uno l’opposto dell’altro.

4932--mfvo4932 (1)HTB1mmviJpXXXXasXFXXq6xXFXXXI - Copia

Di contro, qualora tale collaborazione non dovesse prendere vita, è consigliabile adeguarsi all’abito delle damigelle per lunghezza di maniche e gonne oppure è semplicemente conveniente rispettare le regole base del galateo che rivedono nel vestito lungo un giusto look per un ricevimento serale e nell’outfit da cerimonia corto lo stile perfetto per un ricevimento che duri tutto il giorno ma, in entrambi i casi, la stoffa da prediligere è la seta.

Altro dilemma, poi, è relativo al colore da indossare prestando attenzione a non far mai ricadere la scelta sul nero, sul rosso e su tinte complementari a quelle indossate dalla sposa. Da preferire, pertanto, sono le gradazioni pastello quali rosa e beige o le tonalità più decise come il blu e l’argento.

Per concludere, affinché l’immagine femminile sia impeccabile, è bene dar valore anche agli accessori considerando, ad esempio, l’idea di un possibile cappello e l’impiego di decollétè con tacco elegantemente abbinate ad una pochette. I gioielli, invece, non devono eccedere nel quantitativo così come non bisogna esagerare nel taglio stesso del vestito atto essenzialmente a rispettare forme ed età di qualsivoglia silhouette.

home-vestiti-cocktail-2015FORTUNA_C

In fondo, ogni donna è protagonista ed eleganza e sobrietà sono, da sempre, i suoi migliori alleati.

LASCIA UN COMMENTO